Dakar 2022 – Prologo, 1a e 2a tappa

La Dakar 2022 è ufficialmente iniziata con difficoltà, meteo avverso e prime rotture, come per la KTM di Danilo Petrucci.

162 Oukerbouch Ali (mar), Morocco Racing Team, KTM Rallyreplica, Moto, action during the Stage 1B of the Dakar Rally 2022 around Hail, on January 2nd, 2022 in Hail, Saudi Arabia - Ph. Horacio Cabilla
162 Oukerbouch Ali (mar), Morocco Racing Team, KTM Rallyreplica, Moto, action during the Stage 1B of the Dakar Rally 2022 around Hail, on January 2nd, 2022 in Hail, Saudi Arabia - Ph. Horacio Cabilla
Cerchi un Hotel, un Ristorante o altro?

Alla Dakar 2022 piove sul bagnato: con un inizio già molto impegnativo per i piloti, i mezzi e la navigazione, si aggiungono grandine e nubifragi. Petrucci gioca il Jolly per un guasto tecnico.

Le 409 vetture in lista di partenza hanno inaugurato la Dakar come mai prima d’ora. Dopo aver lasciato Jeddah lungo il Mar Rosso per un trasferimento di 225 km in direzione nord, il colpo di partenza per la fase di qualificazione è stato sparato all’ingresso della regione della Medina.

youtube moto vlog
03 Sunderland Sam (aus), GasGas Factory Racing, KTM 450 Rally Factory Replica, Moto, W2RC, action during the Stage 1B of the Dakar Rally 2022 around Hail, on January 2nd, 2022 in Hail, Saudi Arabia - Photo Eric Vargiolu
03 Sunderland Sam (aus), GasGas Factory Racing, KTM 450 Rally Factory Replica, Moto, W2RC, action during the Stage 1B of the Dakar Rally 2022 around Hail, on January 2nd, 2022 in Hail, Saudi Arabia – Photo Eric Vargiolu

Indice dei contenuti

  1. Prologo – Jeddah > Ha’il
  2. 1a tappa – Ha’il > Ha’il
  3. 2a tappa – Ha’il > Al Artawiya
  4. In gara con Oscar Polli

Prologo – Jeddah > Ha’il

La speciale di soli 19 km ha presentato il percorso ai partecipanti: piste e dune in un settore cronometrato tutto sabbia in cui i concorrenti sono saliti a un’altitudine di quasi 400 m. slm. A distinguersi fin da subito il giovane Daniel Sanders su GasGas e il sempreverde Nasser Al-Attiyah. La carovana si è poi diretta a nord-est per un collegamento di 614 km fino a Ha’il, dove gli organizzatori hanno predisposto un percorso ad anello per il giorno successivo.

27 Rodrigues Joaquim (prt), Hero Motorsports Team Rally, Hero 450 Rally, Moto, W2RC, Motul, action during the Stage 1A of the Dakar Rally 2022 between Jeddah and Hail, on January 1st 2022 in Hail, Saudi Arabia - Photo Florent Gooden
27 Rodrigues Joaquim (prt), Hero Motorsports Team Rally, Hero 450 Rally, Moto, W2RC, Motul, action during the Stage 1A of the Dakar Rally 2022 between Jeddah and Hail, on January 1st 2022 in Hail, Saudi Arabia – Photo Florent Gooden

1a tappa – Ha’il > Ha’il

Dopo la pioggia della notte su Ha’il e sul nord dell’Arabia Saudita, la nebbia ha avvolto i primi concorrenti quando hanno lasciato il bivacco nelle prime ore del mattino. Molto impegnativi alcuni tratti in pietra che si alternavano alle piste sabbiose (che costituivano l’85% della speciale) oltre a un 4% di dune. Non per ultimo la navigazione, molto complessa che ha dato un brusco benvenuto a tutti i piloti.

19 Gonçalves Rui (prt), Sherco Factory, Sherco 450 SEF Rally, Moto, action during the first stage of the Dakar 2022 between Hail and Hail, in Saudi Arabia on January 2, 2022.
19 Gonçalves Rui (prt), Sherco Factory, Sherco 450 SEF Rally, Moto, action during the first stage of the Dakar 2022 between Hail and Hail, in Saudi Arabia on January 2, 2022. Ph. Charly Lopez

Daniel Sanders ha deciso di partire al 15° posto e sfruttare appieno i vantaggi del nuovo regolamento Dakar. Ha superato i 14 piloti davanti a lui per tagliare il traguardo della speciale al primo posto. Non sorprende quindi che il biker GasGas abbia segnato il miglior tempo, 2′07″ più veloce di quello di Pablo Quintanilla. Il pilota cileno della Honda è secondo anche nella classifica generale, dove stacca di 3’07″ il due volte vincitore di tappa. Più indietro, Matthias Walkner ha concesso oltre 10 minuti mentre molti altri favoriti hanno commesso errori abbastanza critici: Kevin Benavides ha perso 36 minuti, Joan Barreda, 41, Toby Price, 47 e “Nacho” Cornejo, 53.

155 Debeljuh Taruselli Joaquin (arg), Xraids Experience, KTM 450 Rally Replica, Moto, 78 Dumontier Romain (fra), Team Dumontier Racing, Husqvarna 450 Rallye, Moto, and 33 Patro Mario (prt), Credit Agricola - Mario Patrao Motorsport, KTM 450 Rally, Moto, action during the first stage of the Dakar 2022 between Hail and Hail, in Saudi Arabia on January 2, 2022.
155 Debeljuh Taruselli Joaquin (arg), Xraids Experience, KTM 450 Rally Replica, Moto, 78 Dumontier Romain (fra), Team Dumontier Racing, Husqvarna 450 Rallye, Moto, and 33 Patro Mario (prt), Credit Agricola – Mario Patrao Motorsport, KTM 450 Rally, Moto, action during the first stage of the Dakar 2022 between Hail and Hail, in Saudi Arabia on January 2, 2022. Ph. Charly Lopez

Bravi gli italiani che hanno chiuso la prima vera tappa con il seguente ordine: 13° Danilo Petrucci, 24° Paolo Lucci, 44° Giovanni Gritti, 51° Lorenzo Fanottoli per citare quelli col ritmo più sostenuto.

2a tappa – Ha’il > Al Artawiya

Nella seconda tappa vince Barreda! Lo spagnolo ha concluso con 5’33” di vantaggio su Sam Sunderland. Kevin Benavides ha tagliato il traguardo al terzo posto, portando KTM tra i primi tre costruttori in testa insieme a Honda e GasGas.

Danilo Petrucci purtroppo registra un guasto alla sua KTM, dopo l’eccellente risultato del giorno prima. Per fortuna, mentre fino allo scorso anno l’avventura alla Dakar sarebbe già finita, con la nuova formula “Jolly” introdotta quest’anno (per chi è costretto a fermarsi per un guaio meccanico) Petrucci domani potrà tornare in gara, anche se con una forte penalità che lo escluderà di fatto dalla possibilità di lottare per le prime posizioni in classifica generale.

03 Sunderland Sam (aus), GasGas Factory Racing, KTM 450 Rally Factory Replica, Moto, W2RC, action during the Stage 2 of the Dakar Rally 2022 between Hail and Al Artawiya, on January 3rd 2022 in Al Artawiya, Saudi Arabia - Ph.Florent Gooden
03 Sunderland Sam (aus), GasGas Factory Racing, KTM 450 Rally Factory Replica, Moto, W2RC, action during the Stage 2 of the Dakar Rally 2022 between Hail and Al Artawiya, on January 3rd 2022 in Al Artawiya, Saudi Arabia – Ph.Florent Gooden

Sam Sunderland (KTM) è il nuovo leader della classifica generale con un vantaggio di 2’51” su Adrien Van Beveren (YAMAHA). Daniel Sanders (KTM) completa il podio, a 3’29” dall’inglese.

Molto bene Paolo Lucci che chiude al 30° posto seguito da Fanottoli al 44° e Gritti al 45°. Seguono Zacchetti 66° e Picco 86°.

Il commento di Oscar Polli

767 Clerici Giacomo (ita), Polli Oscar (ita), Tecnosport, Nissan Terrano 1, Dakar Classic Auto, action Dakar Classic Auto, action during the Stage 1B, of the Dakar Rally 2022 between Hail and Hail, on January 2nd 2022 in Hail, Saudi Arabia - Photo Photop
767 Clerici Giacomo (ita), Polli Oscar (ita), Tecnosport, Nissan Terrano 1, Dakar Classic Auto, action Dakar Classic Auto, action during the Stage 1B, of the Dakar Rally 2022 between Hail and Hail, on January 2nd 2022 in Hail, Saudi Arabia – Ph. Photop

Il nostro amico e inviato Oscar Polli, navigatore nel Team Tecnosport tramite foto e messaggi audio ci manda i suoi aggiornamenti dalla Nissan Navara del 1991 (già utilizzata in diversi rally internazionali come il Rally dei Faraoni e la Dakar stessa) numero 767 pilotata da Giacomo Clerici.

“La vera Dakar è iniziata, molto dura soprattutto per le auto, a cui si è aggiunta una situazione meteo molto insolita: pioggia e grandine sul nord dell’Arabia Saudita, che hanno costretto a variare il percorso e le tappe per la categoria Classic. Anche la navigazione non è stata facile, per tutti i veicoli, inclusi i motocilisti con maggiore esperienza. Molto buona la performance di Lorenzo Maria Fanottoli, uno dei giovani atleti che alleno, assieme a Lorenzo Piolini, che invece sta soffrendo nelle retrovie per il recente infortunio ma avanza col coltello tra i denti.”

I Bambini delle fate