Benelli Week 2019: Kel Carruthers ospite d’onore a Pesaro

Benelli Week 2019 - Torna l'evento atteso tutto l'anno dai fan dello storico marchio di Pesaro insieme al Pilota Kel Carruthers in sella alla sua mitica 250.

0
benelli week pesaro
Benelli Week Pesaro

Si scaldano i motori per l’inizio della Benelli Week 2019, evento dedicato a tutti gli appassionati della Casa del Leoncino, in programma quest’anno dal 16 al 22 settembre a Pesaro.

La manifestazione, organizzata da Registro Storico Benelli, Motoclub Benelli e Benelli QJ, è dedicata al grande Kel Carruthers, che nel 1969 fu campione del mondo in sella alla Benelli 250 quattro cilindri e che quest’anno festeggia il cinquantesimo anniversario della sua vittoria.

I piloti che han fatto la storia di Benelli

Proprio per l’occasione, il pilota australiano onorerà tutti i fans della Casa del Leoncino con la sua presenza a Pesaro: “Mi ha fatto molto piacere ricevere l’invito per essere presente alla Benelli Week 2019 – dice – e sono onorato di poter prendere parte ai festeggiamenti del cinquantesimo anniversario della mia vittoria del campionato mondiale con la Benelli 250. Per me è stato un onore vincere nello stesso anno, il 1969, sia in campionato sia all’Isola di Man: una giusta ricompensa per lo sforzo del team Benelli. Non vedo l’ora di riabbracciare tutti gli amici di Benelli, del Registro Storico Benelli e del Moto Club e ringraziare Luciano Battisti (noto collezionista pesarese) che si prende cura della mia amata Benelli 250 quattro cilindri da competizione e che, proprio per questo evento, la metterà di nuovo a mia disposizione”.

Durante la Benelli Week sarà ricordato anche l’indimenticabile Ted Mellors, pilota inglese che nel 1939 (ben 80 anni fa) trionfò al mitico Tourist Throphy dell’Isola di Man con la 250 bialbero della Casa pesarese. Sempre durante la manifestazione si festeggerà inoltre il trentennale della nascita del Registro Storico Benelli, grande orgoglio della città di Pesaro e di tutti gli appassionati del motociclismo italiano.

Fittissimo il programma di appuntamenti per la Benelli Week 2019:

si parte lunedì 16 settembre, con un percorso di circa 190 km che in partenza dal Museo delle Officine Benelli porterà i partecipanti a Castelfidardo, Osimo e alle Grotte del Cantinone. Destinazione romagnola per martedì 17 settembre, alla scoperta di Montegridolfo e Rimini e visita al Museo Nazionale del Motociclo. Mercoledì 18, tappa obbligata al Monte Nerone con un percorso mozzafiato tra le colline pesaresi, attraversando la città di Urbino, patrimonio dell’Unesco e la splendida gola del Furlo. Giovedì 19 settembre, è invece in programma la tradizionale visita alla città di Pesaro, sulle orme del grande musicista Gioachino Rossini. Nel pomeriggio è invece prevista una escursione in barca alla scoperta della costa marchigiana. Venerdì 20 settembre, percorso immerso nella natura appenninica e panorami mozzafiato nelle valli del Metauro e del Cesano per concludersi con una visita al museo della Miniera di Zolfo di Cabernardi, che è stato uno dei più importanti centri minerari d’Europa.

Sabato 21 settembre, il tour motociclistico in programma porterà tutti i partecipanti nelle splendide strade delle Cesane e a Fossombrone, per concludersi al Museo delle Officine Benelli. Domenica 22 settembre, gran finale con il “Benelli Day”, classica passeggiata con le moto della straordinaria storia Benelli e MotoBi. Dopo la deposizione di una corona d’alloro al busto di Tonino Benelli, tutti in moto per i borghi di Novilara, Candelara, Gradara e Fiorenzuola di Focara dove si terrà una visita all’antico borgo con vista sul mare Adriatico e pranzo conviviale sul lungomare di Pesaro. Chi volesse partecipare al “Benelli Day” dovrà iscriversi entro il 18 settembre confermando la sua presenza all’indirizzo [email protected].

Per scoprire il programma dettagliato dell’evento consultare il sito internet www.officinebenelli.it o www.benelli.com.

Non perdete gli ITINERARI e i BORGHI più belli d’Italia, VIAGGI e AVVENTURE, TOUR e SCUOLENOVITA’, gli EVENTI e le nostre NEWSLETTER. Photo Credits Benelli.