Il meglio della Sicilia: da Palermo a San Vito Lo Capo

Tour in moto che da Palermo ci porta prima all'interno della Sicilia tra curve, buon cibo e panorami da favola, poi sul mare e lungo spiagge mozzafiato.

View of the gulf of Mondello and Monte Pellegrino, Palermo, Sicily island, Italy
Palermo - Golfo di Mondello

Itinerario in moto nella Sicilia occidentale partendo da Palermo tra strade costiere e interne, tra mare e montagna.

Un lungo tour in sella nel cuore della Sicilia più tradizionale, tra Marsala e Agrigento, tra storia e cucina, tra mare e terra.

Per questo viaggio consigliamo un paio di tappe con pernotto, per poter avere il tempo di visitare luoghi di interesse storico e assaporare le specialità enogastronomiche in tutta calma, nello spirito più classico dell’isola.

Palermo

La vibrante capitale della Sicilia, incanta con la sua miscela unica di storia, cultura e vitalità contemporanea. Le sue strade strette e tortuose svelano tesori nascosti: dai maestosi palazzi barocchi alle suggestive chiese normanne. Il cuore pulsante della città è il mercato di Ballarò, dove i colori e i profumi dei prodotti locali creano un’esperienza sensoriale indimenticabile.

Palermo - La cattedrale
Palermo – La cattedrale

Il Teatro Massimo, uno dei più grandi teatri d’opera d’Europa, incanta con la sua sontuosità e offre spettacoli di classe mondiale. Il suggestivo quartiere di Kalsa, con le sue stradine medievali e i palazzi moreschi, invita a perdersi tra storia e fascino.

Le spiagge di Mondello offrono un rifugio di sabbia dorata e acque cristalline, ideali per rilassarsi e godersi il sole siciliano. Infine, non si può visitare Palermo senza assaggiare la sua rinomata cucina street food, dalle arancine agli sfincioni, per un’esperienza gastronomica indimenticabile.

Monreale

Duomo di Monreale
Il duomo di Monreale, altresì noto come cattedrale di Santa Maria Nuova

Dopo una visita di Palermo, tramite la SS186, inizia la nostra scoperta della Sicilia occidentale. Dopo circa 10 chilometri ci fermiamo nella panoramica Monreale per visitare il suo Duomo tutelato dall’Unesco. Ci facciamo prendere per la gola e gustiamo i tipici cannoli siciliani proposti in tutte le pasticcerie. Ci rimettiamo in sella e percorrendo la SP49 prima e la SP5 poi e arriviamo a Piana degli Albanesi e a Corleone. Il manto stradale non è sempre dei migliori ma il paesaggio merita. Percorriamo poi tra una moltitudine di curve la panoramica SS118 fino ad Agrigento.

La Valle dei Templi

Parco archeologico della Valle Templi - Agrigento
Parco archeologico della Valle Templi – Agrigento

Ad Agrigento non possiamo non fermarci per visitare la Valle dei Templi: Patrimonio dell’Umanità e dell’Unesco, è una meravigliosa testimonianza del genio urbanistico e architettonico degli antichi greci. I tour organizzati anche in notturna, nei mesi estivi, rendono l’esperienza davvero suggestiva.

Selinunte

Lasciamo Agrigento e con la SS115 ci dirigiamo verso Castelvetrano. Le indicazioni ci portano a fare una piccola deviazione per poter visitare Selinunte. Ci imbattiamo nell’acropoli e nei templi classificati tra i più belli di Sicilia. Lasciamo Selinunte per andare a Mazara del Vallo famosa per i suoi gamberi rossi. Nel tragitto incrociamo Marsala, località che ha dato il nome al suo famosissimo vino. Marsala è circondata da vigneti e importanti cantine come ad esempio Donnafugata.

Trapani – Erice

Mulini a vento nella riserva naturale delle Saline dello Stagnone vicino a Marsala e Trapani
Mulini a vento nella riserva naturale delle Saline dello Stagnone vicino a Marsala e Trapani

L’itinerario propone come meta San Vito Lo Capo ma propone come tappa Trapani e le sue saline. E’ un piacere guidare in uno scenario fuori dal tempo, tra vecchi mulini e saline dove non è raro imbattersi in stormi di fenicotteri. Una rapida visita al centro storico e ci dirigiamo a Erice da dove il tramonto è ineguagliabile. Erice la raggiungiamo percorrendo la via S. Anna che sale per 800 metri fino alla cinta muraria. Parcheggiate le moto, ci facciamo rapire dallo spirito Medioevale e percorriamo le stradine dove scopriamo negozi e pasticcerie che offrono prodotti tipici.

San Vito Lo Capo

Isole vicino Trapani
La costa di Cala Rossa, una delle più belle baie di Favignana, una delle Isole Egadi in Sicilia

Scendiamo da Erice e imbocchiamo la SP16 fino a San Vito Lo Capo, punta nordoccidentale della Sicilia. La località balneare è un’esplosione di colori che fanno da cornice ad un mare cristallino. Il centro del paese è un trionfo di profumi e suoni e la spiaggia libera è ben attrezzata. Dopo un doveroso tuffo in mare, percorriamo a ritroso la SP16 per prendere la SS187 che ci porterà a Castellammare del Golfo e la sua omonima baia. Deviamo all’interno fino a Segesta dove troneggiamo il tempio e il teatro.

E anche se non fa caldo, consigliamo sempre un tuffo nel mare turchese di Favignana, un vero paradiso marino.

Il rientro a Palermo è consigliato tramite la SS113 che passa per Alcamo e Partinico. Perchè la Sicilia è bellissima sul mare, ma altrettanto meravigliosa nell’interno.

Mappa: