Tragedia allo Swank Rally Tunisia: muore un pilota di Parma

Un pilota muore durante lo Swank Rally Tunisia, portando alla cancellazione della tappa. La carovana è colpita dalla perdita.

tragedia morte pilota tunisia swank rally
Luigi Costa

La terribile notizia della scomparsa di Luigi Costa ha gettato un’ombra di tristezza sulla carovana dello Swank Rally Tunisia questa mattina, poco dopo le dieci.

Costa, uno dei piloti iscritti, è deceduto presso l’ospedale di Kebili, portando all’immediata cancellazione della terza tappa della competizione. Il tragico evento è avvenuto per complicazioni a seguito di una caduta apparentemente non grave.

Luigi Costa, originario di Parma e appassionato di rally in moto, aveva 58 anni ed era iscritto allo Swank Rally Tunisia per seguire la sua passione. Lunedì, durante la prima prova speciale, ha avuto un incidente nel prologo, cadendo pochi chilometri dopo la partenza e riportando alcune contusioni. Dopo essere stato prontamente soccorso, è stato trasportato all’ospedale di Kebili per ulteriori accertamenti medici e osservazione. Purtroppo, nella notte tra martedì e mercoledì, il suo stato è peggiorato e ha cessato di vivere a causa di complicazioni derivanti dalla caduta del giorno precedente.

È importante sottolineare che Luigi è rimasto cosciente durante tutto il suo percorso, avendo avuto la lucidità di contattare sia la sua famiglia in Italia che l’organizzazione del rally per informarli della situazione. La notizia della sua scomparsa ha raggiunto la carovana questa mattina, mentre i piloti si stavano già dirigendo verso la prossima tappa.

Gli organizzatori dello Swank Rally Tunisia, Renato Zocchi ed Alessandro Botturi, hanno preso prontamente la decisione di annullare la tappa odierna e di convocare tutti i partecipanti presso la sede di Matmata. In questo momento di dolore, l’intera carovana del rally, l’organizzazione e la nostra redazione si uniscono al cordoglio della famiglia di Luigi Costa per questa tragica perdita.

Lo Swank Rally Tunisia, partito lunedì 26 febbraio, aveva già visto la disputa della prima tappa e del prologo di 36 chilometri. Ieri i piloti avevano affrontato la seconda tappa di 217 chilometri, raggiungendo Zmela, mentre oggi avrebbero dovuto raggiungere Matmata. La competizione riprenderà domani con la tappa Matmata-Douz.

VIAAdventure Riding
FONTEAdventure Riding