La vittoria Ducati e l’addio di Valentino Rossi

Il MotoGP di Valencia saluta Valentino Rossi al suo ultimo Gran Premio e con la vittoria di Pecco Bagnaia Ducati vince il campionato costruttori.

Valentino Rossi valencia motogp 2021 yamaha
Valentino Rossi - ph. Dorna SPorts
Cerchi un Hotel, un Ristorante o altro?

Trionfo tutto italiano a Valencia, l’ultimo GP di Valentino Rossi e il primo storico podio tutto Ducati in MotoGP: Pecco Bagnaia vince il GP della Comunitat Valenciana davanti a Jorge Martin e a Jack Miller.

Mentre a Borgo Panigale festeggiano la vittoria del mondiale costruttori, lo sport saluta uno dei più grandi piloti di sempre: Valentino Rossi ha corso la sua ultima gara di MotoGP.

youtube moto vlog

Il nove volte campione del mondo lascia la MotoGP con 115 vittorie e 235 podi. Del ritiro di Valentino Rossi, ora che sta diventando padre, si sapeva già da metà stagione, ma quando arriva l’ultima gara le emozioni tornano a galla.

A Valentino dobbiamo dire grazie per un’infinità di motivi, per le decine di pomeriggi in piedi sul divano, per gli spaventi, le urla, le apnee ai sorpassi degli ultimi giri, per la simpatia, l’umiltà e la classe di un campione. Con i suoi pregi e difetti, con la serietà e l’ironia, con la bravura e la tenacia, Valentino Rossi è diventato il Re indiscusso di un’era in cui il motociclismo è stato trasformato in spettacolo e in cui i giovani faticano a emergere. Di sicuro di 46 come Vale The Doctor non ne vedremo per un bel po’. Grazie Vale.

Pecco Bagnaia ducati motogp valencia
Pecco Bagnaia – ph. Dorna SPorts

Intanto, con la vittoria di Pecco Bagnaia, il secondo posto di Jorge Martin (Pramac Racing Team) e il terzo posto di Jack Miller, sono tre le Desmosedici GP entrate nel parco chiuso della gara di oggi. Per la casa di Borgo Panigale, incoronata miglior costruttore della stagione MotoGP 2021 sette giorni fa a Portimão, si tratta di un altro storico traguardo, mai raggiunto prima nella classe regina.

Il vincitore della gara di oggi è stato ancora una volta uno straordinario Pecco Bagnaia, con in testa in numero 46, che ha ottenuto così il suo quarto successo stagionale e la sua seconda vittoria consecutiva dopo il successo della scorsa settimana in Portogallo. Partito con il secondo tempo, il pilota italiano si è mantenuto nella stessa posizione dopo il via, alle spalle di Jorge Martin, partito dalla pole position. A 12 giri dal termine, Bagnaia ha sferrato l’attacco decisivo, sorpassando il compagno di marca e portandosi al comando, dove è rimasto fino al traguardo.

Dietro a Jorge Martin, in terza posizione, ha chiuso il compagno di squadra di Bagnaia, Jack Miller. Partito con il terzo tempo, il pilota australiano era scivolato in sesta posizione nei primi giri, ma una volta ritrovato il ritmo Jack ha saputo ricucire il distacco sugli avversari e a riportarsi in lotta per il podio. Terzo a nove giri dal termine, Miller si è avvicinato sempre di più a Martin, ma non è riuscito a superarlo, chiudendo infine terzo e confermando la quarta posizione in Campionato.

Con entrambi i propri piloti sul podio, il Ducati Lenovo Team conquista il titolo di Miglior Team 2021 in MotoGP. Per la squadra italiana si tratta del secondo titolo iridato dopo quello ottenuto nella stagione 2007.