Il meglio del Trentino in moto: il nostro viaggio con Moto Guzzi Experience

Moto Guzzi Experience: il nuovo bellissimo programma di Tour ed Eventi per scoprire l'Italia e l'Europa in moto e provare tutta la gamma di Mandello.

0
moto guzzi v85tt experience trentino 2019 dolomiti

Moto Guzzi Experience è il nuovo bellissimo programma “turistico” che la casa di Mandello propone ai suoi clienti, vecchi e nuovi. Tanti appuntamenti nelle regioni più belle d’Italia (e non solo) per scoprire le meraviglie di queste terre in sella alla gamma intera di Moto Guzzi.

Noi viaggiatori abbiamo deciso di metterli alla prova (anche per testare la nuova Guzzi V855TT) e abbiamo scelto di fare il primo weekend del Trentino, tra Alpi, Dolomiti e passi tra i più famosi d’Italia insieme a Claudio Conte di Guida Sicura Urbana.

moto guzzi experience 2019 trentino castel pergine
Castel Pergine

Il tour inizia di giovedì, nella splendida cornice del Castello di Pergine (del XII secolo!), sul colle Tegazzo, poco distante da Trento. La vista spazia sulle Dolomiti di Brenta e sulle montagne della Valle dei Mocheni fino al blu del lago di Caldonazzo. La struttura medievale è bellissima, come le camere antiche (a disposizione anche quelle moderne): sarà un vero piacere passare qua le notti del tour. Fuori ad attenderci troviamo la nostra bella V85TT che avevamo richiesto. Altri rider hanno scelto la V9 Roamer, la MGX-21 o la splendida intramontabile California, visto che tutta la gamma è a disposizione dei clienti. Tempo di sbrigare le formalità, mangiare (prodotti del territorio in un mix tra tradizione e rivisitazioni, davvero tutto ottimo), facciamo carburante (incluso nel tour) e si parte.

moto guzzi experience 2019 trentino cembraSeguiamo la nostra guida ad una bella andatura in direzione Nord. Il tempo è clemente, il sole ci scalda e filiamo veloci alla prima tappa per un caffè a Cembra, splendida la vista dell’omonima valle solcata dal fiume Avisio. Dopo pochi chilometri (e una decina di minuti a piedi nella natura) arriviamo alle famose Piramidi di Segonzano (alcune delle quali raggiungono i 40 metri d’altezza). Riprendiamo la statale lungo la valle, fino al piccolo e suggestivo Lago di Stramentizzo, dove si farà un breve break. Dopo la sosta saliamo sull’Altopiano di Pinè fino al Lago delle Piazze per poi rientrare in hotel al Castel Pergine. Ci attenda una cena davvero ottima, con una cucina ricercata accompagnata ovviamente da ottimi vini. Un attore famoso (anche motociclista) direbbe “what else!?”.

Il mattino seguente ci svegliamo sul presto, ci attendono tanti chilometri, che non vedo l’ora di percorrere sulla V85TT con cui mi sto divertendo un sacco. Il freddo punge e il meteo in quota cambia spesso velocemente, per cui ci copriamo ben bene.

moto guzzi v85tt experience trentino 2019 passo rolleOggi la giornata è interamente dedicata ai “Monti Pallidi”, l’antico nome delle Dolomiti, dichiarati dal 2009 dall’UNESCO “Patrimonio dell’Umanità”. Ci sono 5 gradi e il sole va e viene, per cui ci spostiamo velocemente a nord-est di Trento lungo la Val Sugana, quindi ci arrampichiamo per le curve e i tornanti del Passo del Brocon. Il nostro passo è svelto, la moto su un binario e le curve davvero tante, come gli scorci mozzafiato che si palesano uno dopo l’altro, anche per la neve ancora abbondante che rende tutto ancora più suggestivo. Nel ridiscendere imbocchiamo la Val Cismon tenendo alla nostra destra il gruppo delle Pale di San Martino, attraversando la splendida e rinomata San Martino di Castrozza. E si torna a salire, finalmente sul celebre e sempre affascinante Passo Rolle, dove ovviamente ci fermiamo per scaldarci e scattare altre foto ricordo del gruppo e degli scenari da cartolina. la tappa successiva è a Moena, per un pranzo ristoratore, prima di affrontare il Passo Pordoi, che spettacolo!  Iniziamo a sentire la stanchezza, ma la discesa attraverso la Val di Fassa è altrettanto bella: giornata stupenda, moto divertentissima.

Torniamo al Castel Pergine a farci coccolare dall’ospitalità impeccabile dei gestori. Il mattino seguente dobbiamo a malincuore tornare a Milano, ma il weekend di Moto Guzzi Experience prosegue fino a domenica con in programma le altre strade più belle del Trentino Alto Adige attorno al massiccio del Brenta, in Val di Non, a Madonna di Campiglio, sul lago di Garda e sulle bellissime curve del Monte Bondone.

Ci siamo divertiti un sacco e soprattutto abbiamo apprezzato la formula all-inclusive. Il nome Moto Guzzi Experience è perfetto: puoi scegliere la moto che vuoi (sopratutto se hai intenzione di cambiarla o prenderne una nuova), te la godi e la provi tra le curve più belle d’Italia, non devi pensare a niente (pranzi, cene, svolte, benzina…), in conclusione una splendida esperienza anche per chi non ha la moto o magari abita lontano e vuole considerarlo una sorta di Fly&Ride.

Viva il Made in Italy, viva l’Italia, viva viaggiare in moto.

Non perdete gli ITINERARI e i BORGHI più belli d’Italia, VIAGGI e AVVENTURE, TOUR e SCUOLENOVITA’, gli EVENTI e le nostre NEWSLETTER. Ph. Credits (Claudio Conte – Moto Excape) – Top Foto di temprb0 da Pixabay